Accetta la nostra politica sui cookies per continuare a navigare sul nostro sito web.
  • Seleziona il tuo sito internet
  • IT

3 Maggio: San Francisco - Phoenix

"Payerne (Svizzera ) , 4 maggio 2013, ore 11.00 GMT . Il decollo da San Francisco è previsto tra due ore e tutti stanno lavorando in silenzio, concentrati sulle rispettive attività da compiere fin dal primo mattino. Luc e Wim (il team meteo) analizzano gli ultimi dati relativi alla situazione su California e Arizona, Nik e Yves - André ( il gruppo di controllo del traffico aereo ) controllano i waypoint e i loro contatti lungo il percorso pianificato . Stephane ed io (il team di modelling & simulation) stiamo calcolando tutti i dettagli dell'ultimo aggiornamento della rotta alla volta di Phoenix.  Il nostro lavoro è decisivo: analizzando le limitazioni provenienti dalle previsioni del meteo e il controllo del traffico aereo , li elaboriamo nei nostri strumenti di simulazione e calcolo, in modo da trovare la migliore strategia di volo. Questo significa che siamo responsabili della definizione della migliore combinazione tra percorso, profilo di volo e gestione dell'energia che porta il Solar Impulse a raggiungere la sua destinazione in sicurezza. Per questo motivo, riportiamo direttamente al nostro Flight Director, Ray , dandogli il nostro via libera per il decollo.

Dobbiamo essere reattivi e pronti a prendere in considerazione, in ogni momento del volo, il più piccolo cambiamento della situazione: aggiornamento meteo, nuove limitazioni sulla rotta fornite dal controllo del traffico aereo degli Stati Uniti, informazioni fornite dal pilota (modifica dell'altitudine a causa di turbolenze, per esempio) , livello di carica della batteria , drift dell’aereo a causa del vento laterale...

Come al solito, durante le prossime 20 ore, saremo impegnati quasi continuamente a eseguire simulazioni , a verificare per tre volte ogni dettaglio, a studiare i dati di telemetria, a registrare e analizzare i dati fondamentali del volo, a calcolare i parametri critici e a inviarli ai monitor di controllo di tutti i team di controllo della missione.

Bertrand, il pilota di questo volo, appare sui nostri schermi. Tutto il tema è sotto posto a una grande pressione. Il conto alla rovescia finale indica che mancano 45 minuti al decollo. Sappiamo che con questo primo volo inizierà una nuova grande sfida per noi, poichè il nostro aereo non ha mai affrontato voli così complessi prima d’ora. Soprattutto perché il tempo in Nord America si caratterizza per la sua capacità di cambiare abbastanza velocemente , con diversi microclimi e con specificità locali.

L'aereo è ora sulla pista e sta eseguendo gli ultimi test sul motore. E ' giunto il momento per me di andare dietro i miei tre schermi .  E presto il grande uccello solare decollerà maestosamente  ancora una volta, questa volta sotto il sole nascente della California".

Christophe Béesau

Esperto Altran per Solar Impulse in Advanced Modelling and Simulation